RSS

Archivi categoria: Pensieri

Elezioni USA: e se intonassimo un de profundis?

“E così che muore la libertà: sotto scroscianti applausi.”  coccarda-nastro-lutto

E’ la prima cosa che mi è venuta in mente al leggere i risultati delle elezioni in USA, se guita a ruota dalla considerazione che gli statunitensi hano dato “magnifica” profa di se stessi e di quanto profondamente errato sia il loro modello di società.
Perchè una società dove odio, razzismo, violenza, paura, marcio egoismo e culto del superficiale e dell’effimero la fanno da padroni non potevano portare ad altro risultato che quello di vedere un volgare cafone ignorante, un irresponsabile libertino (e vorrei scrivere ben altro, ma tanto lo sappiamo tutti), un profittatore, un evasore fiscale e… ma no, basta, che ad elencare tutto ci vorrebbe mezza giornata!
Ora smetto e vado a metter su un de profundis: unico appropriato accompagnamento musicale allo scempio appena commesso in USA.
Un ultimo commento, da “La Repubblica” di Platone

“Così la democrazia muore: per abuso di se stessa.
E prima che nel sangue, nel ridicolo .”

 

 

Annunci
 
Commenti disabilitati su Elezioni USA: e se intonassimo un de profundis?

Pubblicato da su 9 novembre 2016 in News, Pensieri

 

Tag: , ,

Perchè oggi è perfetta per me

Alcuni dicono che il tempo sana tutte le ferite. Io non sono d’accordo. Le ferite rimangono. Col tempo, la mente, per proteggere se stessa, le cicatrizza, e il dolore diminuisce, ma non se ne vanno mai.

(Rose Kennedy)

 
2 commenti

Pubblicato da su 28 maggio 2016 in Pensieri, pensiero del giorno, Personale

 

Tag: ,

Oscar… e poi dicono che l’Accademy non è razzista.

Non per polemica, ma perchè in questo blog voglio parlare principalmente di arte e il cinema è una forma d’arte, oggi voglio parlare un po’ degli Oscar, o meglio di come- ancora una volta- l’Accademy abbia rivelato il suo vero volto: quello di un’istituzione che pur negandolo è:

1- profondamente razzista

e

2- interessata unicamente ai soldi

perchè se così non fosse com’è che puntualmente in tutte le gategorie troviamo candidature (si tratti di film, attori,registi,musiche etc) che hanno fatto- e si suppone continueranno a fare- cassetta?

Se così non è com’è che non c’è un solo candidato che non sia bianco?

Oscar_s_white
(la foto parla da se)

Concludo con qualcosa che ho letto qualche giorno fa in Perceval Press

FOLLOW THE MONEY

The affirmative action that the U.S.A. Academy of Motion Picture Arts and Sciences seems about to undertake early in 2016 in order that the ethnic composition of its membership might more accurately reflect the racial diversity of that country’s population is commendable. Hopefully, it will also be at least a small step in the direction of more fairly recognising the best work of artists and technicians in the movies, regardless of whether they are Native Americans, or of African, Indo-European, Asian or of any other ethno-racial origin that anyone cares to define. People are people. People who make movies are people, first and foremost. Talent contests, beauty contests, or any sort of competition purporting to determine pecking orders of artistic merit, are necessarily divisive, in the long run. They do not, in and of themselves, improve, negate, or justify anyone’s work. Art is about communication, not about winning and losing. These competitions are very popular and often quite lucrative for the chosen few, however, so they will never disappear. As in almost any instance of racial, class, or ideological discrimination, it bears keeping in mind that the underlying problem of discrimination in the arts, politics, or in any other sphere is one of misinformation, censorship, and the promotion of disunity of human beings based on economic interests. Follow the money. In any case, the best righteous positions, with or without prizes given, are lived, regardless of the consequences, not preached.

—Viggo Mortensen

 
4 commenti

Pubblicato da su 10 febbraio 2016 in Pensieri

 

Tag: , , ,

Piaccia o meno Natale è festa religiosa, solo religiosa!

Premetto chequesto post non è politicaly correct e non intende esserlo, ritenetevi avvisati e, se siete tra quelli che per non urtare le suscettibilità altrui fate gli Holiday Greeteings invece che i più appropriati Auguri di Buon Natale non leggetelo… che è meglio.
Dirigo queste righe- anche se so che al 99‰ non le leggerà- al dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo Garofani di Rozzano il quale, forse, farebbe bene a ripassare quantomeno un po’ di “Storia delle Religioni” onde evitare di sparare castronerie.

Se Il dirigente in questione avesse fatto il piccolo sforzo di documentarsi un tantino e una volta documentato avesse provato a collegare il cervello si sarebbe reso conto che il Natale esiste ed ha ragion d’essere solo ed esclusivamente in quanto quel giorno i cristiani fanno festa per ricordare la nascita di Gesù.
I cristiani, solo i cristiani e non, come fa comodo credere, indistintamente tutti.
Ecco dunque che se si fosse informato (informato davvero dico) il suddetto  non avrebbe affermato, come invece ha fatto,  che:

“Natale è una festa per tutti. Anche per i bambini che appartengono a culture e religioni diverse da quella cattolica (sospetto che invece che cattolica intendesse “cristiana”… o almeno lo spero che altrimeni la cavolata sarebbe doppia)”

Decidendo, in ragione di questa sua errata idea, rifiutarsi:

con fermezza di organizzare la festa di Natale a tema religioso e per lo stesso motivo nelle nostre scuole non esponiamo il presepe ma degli addobbi creati dagli stessi bambini.

(parole sue)
Perchè piaccia o meno, comodo o scomodo che sia Natale è e resta un festa religiosa cristiana.
Alberi di Natale, luci, festoni, decorazioni, regali e tutta l’altra mercanzia (per dirla alla Don Camillo) non, ripeto non, sono ilNatale!
Fanno allegria, questo si, sono per chi crede un modo di rendere manifesta la gioia, ma se pure sparissero l’essenza della festa resterebbe immutata: ricordare che Cristo è nato, punto!!!
Per cui no, egregio signore, Natale non è festa per tutti, non nel senso che lei vuole dargli quantomeno che nessuno, credo, si sognerebbe di vietare ai non cristiani di far festa quel giono se così vogliono, la loro sarà solo una festa laica priva dunque del suo reale significato, ma perchè no se lo desiderano? Gioia ed allegria del Natale, quelle si sono per tutti e ben vengano in questo mondo sempre più grigio e mesto, ma nessuno venga a dire che Natale è festa laica perchè non lo è ne potrà mai esserlo!

 
Commenti disabilitati su Piaccia o meno Natale è festa religiosa, solo religiosa!

Pubblicato da su 27 novembre 2015 in Italia, Pensieri

 

Tag: , , , , , ,

Una canzone per riflettere

Negli anni sessanta Guccini scrisse e I Nomadi portarono al successo “Dio è morto”, una canzone se possibile ancora più valida oggi di quanto non lo fosse allora.
La cosa dovrebbe farci riflettere

Dio è morto
Ho visto la gente della mia età andare via
lungo le strade che non portano mai a niente
cercare il sogno che conduce alla pazzia nella ricerca
di qualcosa che non trovano nel mondo che hanno già
Lungo le notti che dal vino son bagnate
dentro alle stanze da pastiglie trasformate
dentro alle nuvole di fumo, nel mondo fatto di città
essere contro ed ingoiare la nostra stanca civiltà

È un Dio che è morto, ai bordi delle strade dio è morto
nelle auto prese a rate Dio è morto
nei miti dell’estate Dio è morto

M’han detto che questa mia generazione ormai non crede
in ciò che spesso han mascherato con la fede
nei miti eterni della patria e dell’eroe
perché è venuto ormai il momento di negare tutto ciò che è falsità
Le fedi fatte di abitudini e paura
una politica che è solo far carriera
il perbenismo interessato, la dignità fatta di vuoto
l’ipocrisia di chi sta sempre con la ragione e mai col torto

È un Dio che è morto, nei campi di sterminio Dio è morto
coi miti della razza Dio è morto con gli odi di partito
Dio è morto

Io penso che questa mia generazione è preparata
ad un mondo nuovo e a una speranza appena nata
ad un futuro che ha già in mano a una rivolta senza armi
perché noi tutti ormai sappiamo che se Dio muore

è per tre giorni e poi risorge
in ciò che noi crediamo, Dio è risorto
in ciò che noi vogliamo, Dio è risorto
nel mondo che faremo, Dio è risorto – Dio è risorto.

(© Francesco Guccini)

Ecco, io mi chiedo proprio: che mondo faremo?

 
4 commenti

Pubblicato da su 17 novembre 2015 in Pensieri, Per riflettere

 

Tag: , , ,

Sull’attendibilità dei test on-line

Ebbene si, ogni tanto giusto per ridere un po’ mi diverto a fare qualche test on-line (esistono vari siti che pare non si dedichino ad altro) e dico “per ridere” perchè i risultati sono il più delle volte decisamente esilaranti.
Tanto per fare un esempio ecco il risultato dell’ultimo (in ordine di tempo) che ho fatto e che nelle intenzioni avrebbe dovuto indovinare sesso ed età rotola
non_proprio

Ora partendo dal fatto che sono una donna e che di anni ne ho più del doppio…

PS. se qualcuno volesse divertirsi segua il link test on-line

 

 
2 commenti

Pubblicato da su 8 ottobre 2015 in Pensieri

 

Tag: ,

Ma che brava la Danimarca! (ironico)

Ho sempre sostenuto che “i danesi sono strani” (non starò ora a spiegarne i motivi, ma credetemi ci sono), ma pensavo, ingenumente lo ammetto- che perlomeno potessero essere ascritti all’umanità, oggi purtroppo scopro che forse non è proprio così, ma forse sono ingiusta (spero), forse è solo il loro governo che sarebbe da mettere fuori dal contesto umano.

Ad ogni modo leggete e giudicate da voi, che io davvero ormai non ho più parole

Migranti, la Danimarca blocca strade e ferrovie. Merkel: “Ce la faremo”

La Danimarca sbarra la strada ai migranti. La polizia ha interrotto i collegamenti stradali e ferroviari che la uniscono alla Germania. La decisione è stata presa dopo che 300 rifugiati, bambini compresi, hanno attraversato il Paese a piedi diretti verso la Svezia, dove le regole per la richiesta di asilo sono meno restrittive. In particolare è stata bloccata una superstrada nel nord del Paese, nei pressi di Padborg, dove i migranti si erano incamminati dopo essere fuggiti da una scuola dove erano stati collocati in attesa di registrazione …

il resto suLa Repubblica

Come dicevo non ho più parole, e me ne spiace perchè conosco almeno un danese che è una splendida persona e con il quale mi viene quasi voglia di scusarmi (ma non lo farò: lo siento hombre, de verdad que si pero tu gente…), solo quasi però, perchè se anche oltre la persona in questione fossero pure mille e mille in più il fatto resta ed è gravissimo.
PS. Ciò detto spero sinceramente di poter tornare al più presto al tema principale del mio blog:la poesia e l’arte in genere, per il momento pare non sia possibile, ma l’arte, fosse pure di quella con la maiuscola non potrà mai essere più importante dell’umanità: ci sono cose che a dispetto di tutto e di tutti vanno messe al primo posto… o almeno per me è così.
In quanto alla Danimarca si tenga pure il suo benessere, per quel che vale, se ne rimanga nel suo splendido isolamento, personalemnte non ne sento la mancanza, ricordi però che il benessere personale serve a poco e che infinitamente di più valgono la “pietas”, l’accoglienza, le braccia aperte, ma se loro preferiscono così, allora che così sia, per mia somma fortuna in Danimarca già ci son stata una volta e, onestamente, da allora non ho mai sentito il bisogno, o la voglia, di tornarci.

 
2 commenti

Pubblicato da su 9 settembre 2015 in News, Pensieri

 

Tag: , , ,

 
Amalaidea

Ama la idea o a mala idea, como tú prefieras.

PointofView

by Riccardo Moschetti

CreativityFashionable

L'amore e la passione per la creatività e la moda sono CreativityFashionable

SCIROCCOnews

eVENTIdelSUD

POESANDO | Maurizio TED

Visita anche tu JW.ORG

Un po' di mondo

Semplicemente un piccolo blog...

Stanze di Cinema

Recensioni, trailer e novità nel cinema del nuovo millennio

marcellocomitini

il disinganno prima dell'illusione

bartiromomarco

Creatività è tutto ciò che non esisteva prima di averci pensato. -- Alfredo Accatino

Sunset Boulevard

Un luogo, un'ispirazione

Parole scritte a matita

Sii quel desiderio, che troppe volte hai chiuso nel cassetto…

D'Eco

decorazione sostenibile e oggetti recuperati

patriziaphoto.wordpress.com/

Patrizia e il mondo delle foto!

EPOCHE' (fotoblog di francesco)

"Io non dischiudo nè nascondo ma al contrario faccio vedere" (Eraclito)

Louis' Page

Photos, Opinions, Thoughts, Quotes and Sayings

Quello Sbagliato: Vintage Fashion Blog

Blog Vintage Quello Sbagliato: arredamento, abbigliamento, viaggi, lifestyle

antibufaleinternettiane

Smascheriamo le bufale che girano su internet. Per evitare o semplicemente sbugiardare la stupidità internettiana.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: