RSS

Archivi tag: Unione Europea

Mi sa che qui si esagera

da il corriere della sera

 

Migranti, le condizioni dell’Ue all’Italia: «Road map sull’accoglienza o niente partenze per 3 mesi

Ci sono precise condizioni che l’Italia dovrà rispettare per poter distribuire i profughi negli altri Stati. E la più importante riguarda l’obbligo di trasmettere alla Commissione europea una «road map» su quanto è stato fatto e si farà sull’accoglienza. Se la relazione non sarà consegnata nei termini previsti, per tre mesi verrà sospeso il trasferimento dei migranti…

(il resto leggetelo al link più in alto)

Come a dire che dopo che da anni l’Italia si sta “smazzando” da sola (con un minimo aiuto negi ultimi mesi) a gestire quella che non è da tempo non è più “emergenza” bensi fatto epocale (e che continuerà a lungo…molto a lungo), dopo che a dispetto di tutto e di tutti abbiamo di fatto salvato decine di migliaia di vite e averle accolte (quelle vite) come meglio abbiamo potuto senza star li a soppesare se fosse o meno il caso (leggi: hanno o meno lo status di rifuggiati), senza chiederci se fuggono dalla guerra, dalle persecuzioni o “più semplicemente” (sigh) dalla miseria, dopo tutto questo ed altro ancora (non serve un elenco completo, tutti sappiamo come stanno le cose), dopo tutto questo ora dobbiamo pure stare ad imposizioni dall’alto (da quelli che fin’ora non hanno fatto nulla) oppure sospenderanno i trasferimenti, per’altro ancora neppure iniziati ?

E’ proprio vero che “non bisogna mai offriri volontari” perchè se lo fai finisci cornuto e bastonato.

Con questo non voglio nella maniera più assoluta dire che dobbiamo sospendere le operazioni di salvataggio ed accoglienza, ma solo e unicamente che a me sembra che a volte si esageri, diciamo così, un “tantinello” e questa è appunto una di quelle volte.

Inviterei mr. Juncker (e compagnia) non solo a farsi un serio esame di coscienza, che male non farebbe, ma anche a esprimere, foss’anche solo di facciata, un pochino di rispetto per chi tanto ha fatto e tanto ha intenzione di continuare a fare.

E concludo dicendo che non è certo questa l’Europa che avevo immaginato quando fu fatto il tentativo di costituirla… e già, tentativo e nulla più perchè è evidente che in realtà non di uno Stato si tratta, ma solo di un’unione di interessi economici: che pena!

Annunci
 
Commenti disabilitati su Mi sa che qui si esagera

Pubblicato da su 8 settembre 2015 in Italia, News, Pensieri

 

Tag: , , , , ,

Si sono fatti piegare.

E spiego subito che quel “si sono fatti” è riferito ai ministri di quei 9 paesi UE che nelle scorse ore hanno deciso di chiedere alla Commissione europea di modificare le norme ai confini definite dal trattato di Schengen.
Come? Semplicissimo: introducendo sui treni transnazionali
1- il biglietto nominativo
2- pattuglie di controllo miste a bordo dei treni
3- controllo dei bagagli
Sempre che non ci sia dell’altro che al momento non è dato sapere.
E’ inutile poi che il nostro ministro dei trasporti (Delrio) che era tra i partecipanti all’incontro dica che:

“Ci sarà scambio di informazioni e più controlli. Ma non rinunciamo al criterio di Schengen della libera circolazione delle persone, perché è un fatto di civiltà e il terrorismo da questo punto di vista non ci piega”

è una baggianata di proporzioni colossali caro signor ministro, di fatto vi siete fatti piegare.
Mi piacerebbe però ricordare al ministro Delrio ed agli altri partecipanti alla suddetta riunione che la gente non è scema, non tutti (per fortuna) hanno mandato il cervello all’ammasso, un cervello in grado di ragionare e fare 2 più 2 l’abbiamo ancora in tanti.
Ma tant’è, anche potessi parlargli faccia a faccia sono convinta che non capirebbe il punto del discorso… e Delrio non è nemmeno uno dei peggiori.
Biglietto nominativo e controllo dei bagagli? Grazie, ma grazie no!
Questa non è l’Europa che avrebbe dovuto essere, si sta pian piano trasformando in una sorta di enorme (e velata… ma poi nemmeno tanto) stato di polizia di cui faccio volentieri a meno.
So che non conta nulla, ma se la Commissione Europea davvero si farà prendere dalla paura e accetterà la richiesta la mia decisione è presa: ho chiuso coi viaggi fuori dall’Italia, ma chiuso per sempre.
Ripeto so bene che non conta nulla (la decisione di un singolo? ma per favore.), ma siamo arrivati a dei punti che manco nel Medio evo e allora preferisco restarmene a casa mia (Italia), che non sarà il paradiso e dove sempre più (come nel resto d’Europa e del mondo) tendono a ingabbiarci, ma perlomeno sono “gabbie” nostrane… non sarà tanto, ma sempre qualcosa è.

 
Commenti disabilitati su Si sono fatti piegare.

Pubblicato da su 30 agosto 2015 in News, Personale

 

Tag: , , , ,

 
Amalaidea

Ama la idea o a mala idea, como tú prefieras.

Il Nido del Corvo

Blog di letteratura fantastica, distopica e dell'insolito

PointofView

by Riccardo Moschetti

CreativityFashionable

L'amore e la passione per la creatività sono CreativityFashionable

Maurizio TED - Poesando

Visita www.chogan.it/margheritapetrolo

Un po' di mondo

Semplicemente un piccolo blog...

Paco G.R.

Street Photography

Stanze di Cinema

Recensioni, trailer e novità nel cinema del nuovo millennio

marcellocomitini

il disinganno prima dell'illusione

bartiromomarco

Creatività è tutto ciò che non esisteva prima di averci pensato. -- Alfredo Accatino

Sunset Boulevard

Un luogo, un'ispirazione

Parole scritte a matita

Sii quel desiderio, che troppe volte hai chiuso nel cassetto…

D'Eco

decorazione sostenibile e oggetti recuperati

patriziaphoto.wordpress.com/

Patrizia e il mondo delle foto!

EPOCHE' (fotoblog di francesco)

"Io non dischiudo nè nascondo ma al contrario faccio vedere" (Eraclito)

"La radura nel bosco incantato "

"Quando doni qualcosa dona la parte migliore di te stesso"

Louis' Page

Photos, Opinions, Thoughts, Quotes and Sayings

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: